La modularità dei serramenti: con Inlay di Finstral il massimo della personalizzazione

Al momento stai visualizzando La modularità dei serramenti: con Inlay di Finstral il massimo della personalizzazione

Quando parliamo di serramenti ci piace approfondire questo vasto mondo in tutte le sue sfaccettature. Dalle finestre alle porte, dai sistemi di apertura ai materiali impiegati. Dalla funzionalità ad aspetti fondamentali come la sostenibilità nella produzione. Spesso trascurato o affrontato solo marginalmente è un altro aspetto ritenuto non meno importante ma forse più legato a logiche personali e soggettive: quello estetico e della personalizzazione

Al contrario delle aspettative, si tratta di una caratteristica fondamentale, che concorre alla scelta dell’articolo e contribuisce a rendere accogliente e familiare l’ambiente che stiamo progettando, quasi sempre la nostra casa.
Tornando quindi a parlare di Finstral, azienda leader nel settore dei serramenti da cui prendere spesso ispirazione quando si è in cerca di un prodotto sempre innovativo, vi introduciamo la tecnica della modularità. Si tratta della possibilità di combinare due o più finiture per ottenere un serramento unico e originale, grazie alla presenza appunto dei moduli. In poche parole dei pezzi differenti associati insieme in un’unica finestra, dando vita ad abbinamenti interessanti secondo il proprio gusto personale. Scopriamo insieme Inlay, i rivestimenti modulari per i vosti serramenti

Inlay e la modularità: gli abbinamenti possibili

Quando si parla di personalizzazione come in questo caso, è bello pensare di avere una scelta pressoché infinita. E con Inlay è più o meno così. In inglese Inlay significa “intarsio”, una tecnica decorativa molto utilizzata soprattutto in passato, per indicare l’alta carica di personalizzazione e caratterizzazione che è possibile tramite questo prodotto innovativo.

Personalizzazione_Inlay

Specifichiamo innanzitutto che l’applicazione di questi moduli decorativi è pensata soltanto per il lato interno dei serramenti. All’esterno infatti sarebbero esposti ad agenti più aggressivi che potrebbero pregiudicare più velocemente l’aspetto estetico. Alla base, a sovrapporsi al telaio standard, un sottilissimo profilo di alluminio. Quest’ultimo dispone di un ventaglio di 250 colorazioni possibili per i profili: impossibile non trovare la colorazione desiderata. 

Ma la componente fondamentale per questo prodotto è proprio l’inserto decorativo. La scelta è tra il legno classico, pregiato e tutte le sue varianti, il metallo, analogamente con diverse finiture possibili e infine anche la ceramica, per il massimo dell’unicità e moltissime combinazioni possibili. 

Inlay, le varianti in legno

Inlay_legno_GrazianoSerramenti

 

Il materiale pregiato e naturale per eccellenza, con il potere di scaldare l’atmosfera dell’ambiente e comunicare una sensazione di accoglienza.

Tutti i modelli in legno, robusti e resistenti, sono trattati in superficie con un impregnante oleoso che garantisce la loro conservazione nel tempo. Grazie a questo trattamento e alle caratteristiche del legno stesso, macchie e umidità vengono scongiurati. Nel dettaglio, le varianti sono cinque

  • betulla naturale oleata, dai toni chiari e vagamente rosati
  • ciliegio europeo naturale oleato, un tono più caldo e tipicamente legnoso
  • rovere europeo naturale oleato, tono freddo e con sottotono che si avvicina al verde
  • rovere affumicato naturale oleato, un legno scuro e striato
  • noce americano naturale oleato, il tono più caldo e avvolgente, un marrone non troppo scuro, rassicurante e accogliente

 

Inlay in metallo e ceramica

Aumentando il grado di originalità, dato che il legno è più comune da vedere soprattutto se si parla di serramenti,  è possibile valutare anche le altre opzioni offerte da Inlay. Per primo vediamo il metallo: otterremo una superficie estremamente liscia. Per quanto riguarda il lato estetico se al legno corrisponde calore e tradizione, a questo materiale possiamo associare sensazioni di modernità, linearità. 

Inlay_Graziano Serramenti

In quanto al lato funzionale e pratico, un vantaggio importante si può scoprire nella fase di manutenzione: per pulire il telaio è sufficiente un panno in microfibra inumidito.
Ciò che di più insolito, eccentrico e particolare possiamo valutare è la terza possibilità offerta da Inlay: la ceramica. Lavorando questo materiale possiamo ottenere risultati nuovi, come superfici ruvide e allo stesso tempo piacevoli al tatto. Un prodotto unico nel proprio settore. 

Ricordiamo che queste componenti possono essere mixate e abbinate tra di loro, per un risultato ancora più sorprendente e in grado di veicolare un’identità precisa, tale da rendere le vostre finestre un vero e proprio pezzo di design irripetibile. Secondo il calcolo di Finstral, infatti, il numero di risultati che si possono ottenere è stellare: 41.594.475.000 possibili combinazioni.  

Data la sua alta carica innovativa, come sempre in questi casi, Inlay è un prodotto ancora poco diffuso. Ci vorrà ancora un po’ di tempo prima di poterlo trovare presso i rivenditori come noi. Ma non abbiamo dubbi riguardo il suo futuro successo. Fino ad allora, vieni a scoprire tutti i prodotti Finstral da Graziano Serramenti! Nel nostro showroom troverai una vasta scelta per selezionare il serramento modellato sui tuoi gusti.