Ode al PVC: perché si tratta di un materiale di valore

Al momento stai visualizzando Ode al PVC: perché si tratta di un materiale di valore

A breve sarà l’occasione per approfondire l’importanza dell’utilizzo di un materiale pregiato, soprattutto perché “vivo”: il legno massello. Ma se ad oggi disponiamo di più alternative per la fabbricazione di infissi e serramenti, è perché gli sviluppi nella progettazione hanno portato a diversificare la scelta dei materiali. E ognuno è ugualmente valido se si considerano pregi e immancabili “difetti” che poi non lo sono, si tratta solo aspetti che valorizzano di più o di meno dei prodotti a confronto.
In questa sede quindi approfondiamo il valore del PVC, un materiale plastico che per questa sua origine a volte viene ritenuto meno pregiato del legno o dell’alluminio, ma che presenta numerosi punti di forza. 

Sigla di polivinilcloruro si affaccia al mondo a inizio 900’, precisamente nel 1913 su invenzione del tedesco Friedrich Heinrich August Klatte. Dobbiamo aspettare gli anni 60 dello stesso secolo per vedere impiegato questo materiale nella produzione di serramenti.
Da allora gli avanzamenti nella produzione di serramenti sono stati numerosi, permettendoci ad oggi di avere dei prodotti ad alta efficienza su più piani. Ve ne parliamo in questo articolo. 

PVC: la plastica di valore

PVC_graziano serramentiSpesso la plastica viene associata ad un ideale di valore scarso o comunque minore rispetto ad altri considerati più resistenti e durevoli. In realtà i pregi sono dimostrati, permettendo comunque di conservare la scelta di un budget che non sia eccessivamente alto, grazie ad un elevato rapporto qualità-efficienza.
Quali altri aspetti rendono il pvc un materiale altamente selezionabile? Cominciamo dal lato estetico: la versatilità. La plastica per antonomasia è un materiale plasmabile a diverse volontà, qualità che porta alla disponibilità di un gran numero di finiture. Le superfici che possiamo ottenere grazie al pvc possono essere lucide o opache, lisce o lucide. Anche la scelta del colore può essere molto varia. Ma è qui che torniamo ad un discorso sul valore. Come sottolineato nell’introduzione di questo articolo, un materiale colorato, o addirittura realizzato in tonalità accese viene ispirato ad un valore minore di quello che realmente possiede. Solo i più coraggiosi possono trascurare questa connotazione e dare sfogo alla propria identità eccentrica. Tuttavia, per rassicurare i gusti più classici, basta conferire una colorazione più tenue e delicata come il beige o grigio perchè questa concezione cambi. Forse è il caso di sfatare un mito negativo e aprirsi ad una casa colorata anche negli infissi se sono questi i gusti e lo stile dell’acquirente. Se invece si punta a sobrietà ed eleganza, tentando di mascherare l’aspetto del pvc in legno o alluminio, è comunque un’opzione disponibile. 

Le qualità strutturali

Non solo il budget e la possibilità di scegliere tra un gran numero di finiture rendono il pvc uno dei materiali più utilizzati nel settore edilizio e in particolare dei serramenti. Come ben sappiamo una delle caratteristiche che rendono o meno un materiale funzionale in questo ambito è la capacità di isolamento termico.

Ebbene il pvc è in grado di assicurare un’ottima tenuta rispetto alle temperature, su un fronte doppio. Le temperature esterne, variabili e dotate di picchi più elevati verso il caldo o il freddo, si vanno a compensare con gli interni, dotati di una condizione termica più costante.

Trattandosi in questo caso di un materiale non conduttore e che non trattiene umidità, si presenta quindi come l’ideale per svolgere il suo compito di isolamento termico. E insieme alla scelta di un vetro di qualità possibilmente doppio, anche l’isolamento acustico viene garantito. 

Serramenti PVC_Graziano Serramenti


Anche la resistenza fa parte delle caratteristiche di questo materiale. Non paragonabile alla poca sostenibilità delle plastiche di basso valore e monouso, la durata nel tempo di un serramento in pvc è assicurata.

Per questo motivo, un’azienda leader come Finstral ha scelto di fare del polivinilcloruro il nucleo di tutte le proprie finestre, anche di quelle in legno o alluminio. Questo anche grazie alla possibilità di saldare i profili negli angoli, per una perfetta tenuta all’aria e all’acqua. 

Sempre parlando di sostenibilità, un aspetto importante del pvc è che è completamente riciclabile. Una volta esaurito il suo ciclo come prodotto può essere rigenerato: se lavorato e triturato può diventare un nuovo serramento anche dopo decenni dalla prima fabbricazione. Un metodo che riduce se non annulla gli scarti, per il massimo della circolarità delle risorse. 

Vi abbiamo convinto a proposito del valore di questo prezioso materiale? Da tenere conto anche la facilità della manutenzione nella dimensione domestica e la sicurezza garantita al pari degli altri materiali. A questo punto, noi di Graziano Serramenti speriamo di sì. 

 

Vieni a scoprire la nostra proposta di serramenti in PVC