Serramenti sostenibili: come (e quando) rendono il tuo progetto vincente

Al momento stai visualizzando Serramenti sostenibili: come (e quando) rendono il tuo progetto vincente

Scegliere i serramenti adatti alla propria casa non è un compito sempre facile, siccome dalle decisioni che si prendono in materia di infissi e finestre derivano impatti anche notevoli a livello estetico, comfort e abitabilità.

Serramenti sostenibili: perché sono così importanti per la casa?

I serramenti sono elementi cruciali per garantire un corretto isolamento a livello termico e sonoro degli ambienti nei quali si vive, in modo da ridurre le dispersioni di calore d’estate e mantenere le stanze fresche di inverno. Come puoi immaginare, questi elementi si rivelano importanti per garantire il benessere degli occupanti e alleggerire il bilancio energetico delle abitazioni.

Se siamo interessati ad adottare serramenti sostenibili, che facilitino il risparmio energetico delle abitazioni, non dovremmo optare per quelli composti da vetro singolo e telaio in materiale unico. Questa configurazione risulta ormai obsoleta e inadatta a difendersi dagli effetti del ponte termico. Pertanto può, sì risultare sostenibile dal punto di vista dei materiali impiegati per la sua realizzazione, ma non vantaggioso dal punto di vista dell’isolamento termico. I moderni infissi a taglio termico invece sono concepiti proprio per evitare le infiltrazioni d’aria e di acqua, grazie a un materiale a bassa conducibilità termica che viene introdotto in una camera dentro il profilato.

I serramenti ecosostenibili si riconoscono per essere:
duraturi: la lunga durata nel tempo riduce la necessità di rifornirsi di nuovi serramenti e perciò impatta positivamente sull’ambiente
ottimi isolanti acustici e termici: le qualità di isolamento permettono di ridurre le necessità energetiche dell’edificio e perciò di ridurre i consumi per il riscaldamento (con conseguenze positive anche sulla bolletta)
riciclabili: il ricorso a materiali riciclabili permette di riportare a nuova vita materiali già utilizzati per altri scopi, in modo da alleggerire la necessità di nuove materie prime

Serramenti sostenibili: come scegliere quelli davvero efficaci

I serramenti sostenibili possono essere prodotti:
● in legno
● in PVC
● in materiali misti (es. alluminio-legno, legno-sughero)
● con materiali riciclati come gli scarti del riso

I serramenti sostenibili in alluminio sono elementi che incarnano eleganza e un’ottima capacità di chiusura. L’alluminio è un materiale particolarmente versatile e che può essere utilizzato in molti modi. Gli infissi in legno e alluminio uniscono le qualità isolanti del legno con quelle dell’alluminio. Questi tipi di serramenti offrono una lunga durata a fronte di una bassissima necessità di manutenzione: si dimostrano molto indicati quando servono infissi di grandi dimensioni o in grado di offrire un’eccellente sicurezza.

Il legno è uno dei materiali sostenibili privilegiati per la realizzazione di serramenti sostenibili.
Per verificare l’origine del legno sarebbe bene consultare il fornitore per verificare se possiede la Gestione Forestale che ne attesta la provenienza del legname da foreste gestite in maniera legale ed ecosostenibile. Grazie alle tecniche di lavorazione a basso impatto ambientale, il legno offre eccellenti prestazioni energetiche e permette di recuperare a una nuova vita i materiali scartati. Unendo le caratteristiche di alluminio e legno quindi si possono ottenere degli infissi versatili e duraturi, dall’aspetto al 100% naturale.

Il PVC è un materiale ecosostenibile applicato per realizzare porte e finestre e altri tipi di serramenti esterni. Il PVC è un materiale per i serramenti sostenibili molto apprezzato nella realizzazione di serramenti siccome può essere riciclato anche sette volte. Si dimostra un materiale estremamente valido per le proprie capacità isolanti, che permette di alleggerire la bolletta del riscaldamento almeno del 20%.

I materiali riciclati come gli scarti del riso sono apprezzati per la somiglianza con il legno e per l’ottima resistenza agli agenti atmosferici. Il risultato è un materiale poroso, piacevole al tatto, al punto da ricordare il legno autentico. Inoltre può essere colorato in varie tinte per ricordare appunto il vero legno.

I serramenti in vetro sono un’altra scelta ottimale, ma a patto di optare per un vetro di tipo doppio, o triplo. Uno strato di vetro molto spesso permette infatti di contenere le dispersioni e di migliorare le prestazioni termiche dell’edificio.

In ogni caso, per rendere al meglio delle proprie capacità, i serramenti devono essere installati correttamente. Per questa ragione è meglio rivolgersi a fornitori come Graziano che possano garantire la corretta posa in opera e la garanzia di funzionamento, al fine di ottenere sicuramente i massimi risultati in termini di comfort.